Laser terapia antalgica, contro il dolore acuto

Tra le tecniche più utilizzate in fisioterapia c’è la Laser Terapia Antalgica

Soprattutto nel settore della fisioterapia, una delle tecniche più efficaci e richieste dai pazienti, per la riduzione del dolore acuto, è la Laser Terapia Antalgica. Si tratta di un particolare macchinario che emette un raggio di luce con una speciale lunghezza d’onda chiamato, per l’appunto, laser.

Quando un paziente presenta dei danni ai tessuti causati da determinate patologie, il trattamento laser alta potenza consente di riparare localmente il danno e di ridurre, sensibilmente, l’infiammazione.

La laser terapia esiste da più di trent’anni e nel corso del tempo se ne sono sviluppate diverse tipologie e tecniche. Le più importanti sono l’Hilterapia e il Laser Yag. Quest’ultimo, è uno dei macchinare più usati, soprattutto grazie alle particolari performance che consentono di ridurre il dolore in pochi minuti e di attivare precise modalità antinfiammatorie, antiedemigene e biostimolanti.

Quali sono le problematiche risolvibili con la cura tramite Laser Terapia Antalgica?
La terapia laser antalgica si addice a tutti quei tipi di traumi osteo-articolari e muscolo-tendinei. Il suo grado di efficacia è molto alto, soprattutto quando si interviene per curare precise patologie come, ad esempio, distorsioni della caviglia, lesioni ai tendini e ai muscoli, infiammazioni alle vertebre, versamenti, ematomi e molto altro ancora.

Uno dei vantaggi di questa tecnica è la possibilità di effettuare più trattamenti nell’arco della stessa giornata. Basterà, infatti, far passare almeno sei ore da una seduta all’altra.

Di solito, è l’ortopedico a prescrivere al paziente questa tipologia di intervento dopo che, naturalmente, avrà effettuato un’adeguata diagnosi. I risultati sono verificabili ed evidenti già dopo i primi trattamenti. Solitamente, il numero adeguato di sedute è dieci ma può cambiare a seconda del livello di infiammazione e dalla gravità del problema che affligge il cliente.

Nel caso siano sufficienti le dieci sedute, queste possono essere effettuate ogni giorno o a giorni alternati. Come già anticipato, nonostante il dolore e l’infiammazione possono diminuire sin da subito, è opportuno effettuare una valutazione più corretta dopo circa quindici giorni dalla conclusione del ciclo di sedute.

Infatti, il trattamento tramite laser terapia antalgica consente di dare al corpo il giusto stimolo per avviarsi verso la guarigione e riduce i tempi naturali impiegati dal nostro sistema. Questo è particolarmente importante nel caso a ricevere il trattamento siano sportivi a livello agonistico che hanno bisogno di recuperare in tempi ridotti.

Le principali azioni della Laser Terapia sul corpo umano
Quando un paziente riceve un trattamento con laser terapia sono due le principali azioni che incidono sui tessuti del corpo: la prima è la vasodilatazione che consente di aumentare il calore grazie all’energia emanata dal raggio e che raggiunge i tessuti. Questo consente di far crescere il diametro dei capillari arteriosi e venosi; la seconda azione è la crescita del drenaggio linfatico grazie alla velocizzazione del processo che consente all’ADP di trasformarsi in ATP.

Inoltre, i principali effetti benefici che ottiene il paziente sono: antinfiammatorio, grazie al migliore e maggiore afflusso di sangue; antidolorifico, generato da un innalzamento della soglia che attiva i recettori grazie al lavoro dell’energia laser; antiedemigeno, che consiste nel riassorbimento dei liquidi che derivano da un trauma o da un’infiammazione.
L’importanza di affidarsi a centri qualificati e professionali come il Centro Fisioterapico Aurelio
Quando si parla di terapia laser antalgica, in molti non sanno che l’efficacia di questo tipo di tecnica deriva molto dalla competenza e dalla professionalità dell’operatore che la attua. Infatti, il macchinario da solo non è sufficiente, nonostante la sua alta qualità.

Chi non conosce bene il funzionamento può, erroneamente, pensare che la terapia sia semplice da eseguire. Ma, in realtà, non è così. Infatti, è importante affidarsi a centri specializzati e composti da personale altamente qualificato che aggiorna, continuamente, le proprie competenze e si specializza per poter utilizzare al meglio questi macchinari e risolvere le problematiche specifiche di ogni tipo di paziente.

Questo è il caso del Centro Fisioterapico Aurelio che gode di una lunga esperienza in questo settore e che effettua, con precisione e professionalità, anche sedute di Laser Terapia Antalgica. La storia di questo centro ha inizio dalla grande e qualificata esperienza di Angelo Tiburzi, fisioterapista che ha lavorato anche in società sportive prestigiose come la S.S. Lazio. Attualmente, il centro è gestito, con grande cura e attenzione per ogni piccolo dettaglio, da Andrea Tiburzi che, grazie anche al lavoro del suo team altamente qualificato e sempre aggiornato, accoglie i propri pazienti in un ambiente familiare con l’obiettivo primario di soddisfare i bisogni dei clienti.

Le moderne tecniche di laser terapia adoperate dal team di medici del centro non provocano alcun dolore al paziente e non necessitano di degenza. Chi richiede questo tipo di trattamento può personalizzare il proprio percorso di cura secondo le specifiche esigenze.

Pubblicato in News