Costo campo Padbol

Il padbol nasce come sport di squadra in Argentina, fondendo insieme il calcio e diventando un’evoluzione del paddle. Costruire campo padbol può essere un buon investimento in quanto questo sport è molto diffuso. Per la sua realizzazione bisogna tenere presenti le dimensioni e alcuni interventi di manutenzione ma, una volta organizzato, sarà una fonte utile per i propri guadagni.

Prima di scoprire quanto possa essere vantaggioso possedere un campo per questo sport e i costi per realizzare un campo adatto, vediamo insieme come si gioca a Padeball.

Il gioco del Padbol

L’area per il gioco del Padbol ha la forma rettangolare di sei metri per dieci, divisa a metà da una rete sorretta da due pali laterali. Date le dimensioni piuttosto contenute del campo, è possibile utilizzare sia strutture esterne, sia coperte.

La palla utilizzata è sensibilmente più piccola del pallone da calcio, oltre che molto più leggera, grazie alla camera d’aria con tre strati di imbottitura. Tale caratteristica la rende semplice da colpire sia con la testa, sia con il petto, rendendo il gioco meno violento.

Tutto il campo presenta una superficie high-tech, progettata favorire l’interazione tra il giocatore e il suolo, proteggendo gli atleti, nelle eventuali cadute sul terreno, da lesioni articolari e da traumi.

Le regole per il gioco del Padbol

Giocare a Padbol è piuttosto facile, come anche imparare le basilari regole.
Le squadre sono composte da due giocatori ognuna.

La partita inizia con una del giocatore che deve mandare la palla dalla parte avversaria, facendola rimbalzare oltre la rete. Le squadre hanno a loro disposizione fino a tre battute per rimandare la palla verso quella che ha iniziato per prima gli scambi.

Ogni partita comprende tre set da sei game. Proprio come nel caso del gioco del tennis e del padel, ogni set è conquistato con quindici, trenta e quaranta punti.
Nel pareggio di quaranta, subentra il vantaggio e vince chi conclude per primo 3 set.

Costruire un campo da paddle

La costruzione del campo da padel inizia dall’individuazione del terreno o dell’area interna bisogna analizzare le dimensioni del terreno che si ha a disposizione.

Ovviamente si tratta di una tipologia di intervento che richiede la presenza di professionisti del settore e non può essere affidata all’improvvisazione. È necessario affidarsi a ditte serie, in grado di realizzare i lavori completi, installando le attrezzature idonee e consegnare il lavoro finito chiavi in mano.

Gli addetti ai lavori hanno ben presente la struttura del campo da padle e inizieranno con l’esaminare e conoscere la sede individuata per la costruzione.

Procederanno poi alla messa in posa del pavimento che, come abbiamo specificato prima, deve attenersi a determinati standard rispetto la durezza e la presenza di elementi hig tech.

L’azione successiva è creare le pareti intorno al campo. Generalmente si ricorre a strutture prefabbricate, da posizionare in maniera precisa secondo regole ferme. Spesso si utilizzano anche vetrate apposite per consentire agli spettatori di assistere al gioco, preservandoli da accidentali rimbalzi di palla.

A questo punto di passa alla selezione del recinto intorno al campo da padle, da individuare con attenzione poichè, soprattutto nel caso di aree esterne, deve resistere agli agenti atmosferici e alle variazioni climatiche nel corso del tempo.

Infine, ma non per ultimo, si procede a installare l’illuminazione necessaria a un utilizzo serale e notturno del campo, che deve rispondere a criteri ben precisi riguardo la sicurezza, sia dei giocatori, sia del publico.

Per la realizzazione del campo da Padbol è necessario affidarsi a professionisti in grado di utilizzare i materiali adeguati e di procedere con un lavoro a regola d’arte.

Le ditte che si occupano della costruzione possono produrre un preventivo per il campo Padbol, in modo da avere ben chiara la spesa.

Aziende specializzate come Servizi Edili Roma offrono consulenza gratuita, andando incontro a qualsiasi esigenza del cliente.

Per i costi del campo da padeball si tratta di spese che rientrano entro i 30mila euro ma che nel giro di pochi mesi rientreranno sicuramente, visto il grande successo di questo sport.